Interior designer e architetti dimostrano di apprezzare in modo particolare le porte scorrevoli, non solo per la loro eleganza ma anche per la loro capacità di ridurre al minimo gli ingombri e di ottimizzare gli spazi. Ma quali sono gli aspetti che meritano di essere presi in considerazione in vista di un acquisto? Lo vediamo insieme a Gioma srl, esperti di porte interne a Gorizia. Molto dipende dal materiale di composizione: le porte scorrevoli in vetro, per esempio, hanno un peso lievemente superiore rispetto a quello delle porte normali. Proprio per questo motivo è consigliabile verificare il peso del pannello complessivo, tenendo conto anche degli accessori e della maniglia, in modo che lo si possa confrontare con il carico ottimale del carrello scorrevole, che in media si aggira attorno ai 100 chili.

Uno dei pregi delle porte scorrevoli va individuato nel gradevole impatto estetico che esse garantiscono ai contesti in cui vengono inseriti. Anche per questa ragione vale la pena di pensare all’impiego di decorazioni ad hoc. Per quanto le porte nude nella loro purezza siano pulite ed essenziali, quelle decorate sono più accattivanti e pratiche, specialmente se si parla di porte in vetro. Le grafiche satinate costituiscono, a tal proposito, un’ottima scelta, ed evitano che qualcuno un po’ troppo distratto vada a sbattere contro la porta chiusa.

Sono molteplici gli ambienti in cui le porte scorrevoli riescono a dare il meglio di sé: specialmente nella zona giorno permettono di separare i locali e al tempo stesso di unirli, a seconda dell’obiettivo che si intende raggiungerle. Le porte scorrevoli in vetro possono essere adoperate come elemento di separazione in un salone di grandi dimensioni, oppure dividere la cucina dalla sala da pranzo. Anche nel momento in cui le ante rimangono chiuse, la sensazione dell’ampiezza degli spazi non viene in alcun modo compromessa, e lo stesso dicasi per il passaggio di luce. D’altro canto, non si ha a che fare con le conseguenze negative che potrebbero derivare da un ambiente unico molto vasto, che sarebbe difficile da gestire.

Un altro contesto in cui le porte scorrevoli danno il meglio di sé è quello degli uffici di alta rappresentanza, come dimostrano i trend che provengono dal Nord Europa: nei Paesi vicini al Polo Nord, infatti, durante i mesi invernali la luce è un bene decisamente prezioso, ed è per questo che ogni dettaglio dell’home design è finalizzato a valorizzarla e a sfruttarla il più possibile. In ambito finanziario e legale, gli uffici con porte scorrevoli in vetro trasmettono una sensazione di grande trasparenza, anche in senso metaforico, e dunque di affidabilità.