Quando gli oggetti evocano ricordi

Quando gli oggetti evocano ricordi

How-Display-Travel-Souvenirs

La nostra casa parla di noi. Esprime la nostra personalità, racconta come siamo, le nostra abitudini, le nostre aspirazioni. Per questo non c’è niente di meglio che circondarsi degli oggetti che ci rappresentano, che evocano in noi sensazioni positive, magari legate a piacevoli ricordi. Io, ad esempio, ho l’abitudine di collezionare piccoli ricordi quando vivo delle esperienze positive… un viaggio, una mostra che mi ha colpito o semplicemente una giornata che vale la pena ricordare.

66d28ce9b6c393bdb5b5396bd4a857a8
E qui si scatena il problema… come fare quando il rosso sgargiante della statuetta Maya cozza con i colori pastello della camera? E dove posizionare quell’improbabile tazzina cinese, caro ricordo dell’ultimo pranzo con le amiche?
La questione nasce perché troppo spesso diventiamo schiavi di un formalismo da showroom: tutto in casa nostra deve essere coordinato e “in stile”.
Non dimentichiamo, però, che la casa è uno spazio da vivere, da fare nostro e – soprattutto – da sentire nostro.
Quindi il mio consiglio è: non privatevi di un bel ricordo solo perché non è in tinta con il tappeto o perché tutto quel colore potrebbe urtare la sensibilità total white del soggiorno!

Immagine1: http://www.popsugar.com/ smart-living/ How-Display-Travel Souvenirs-30410433# photo-30410433
Immagine2: http://www.apartmenttherapy.com/ 6-inspirational-photo-walls -wi-143497

Lascia un commento

quattro × tre =