Contenitore multifunzionale Smith di Jonathan Olivares per Danese

Smith, progettato nel 2007 da Jonathan Olivares, è un mobile multiuso. Dotato di massima flessibilità, Smith può fungere da contenitore per l’ufficio, da piano d’appoggio, da libreria oppure da seduta. Oltre alla possibilità di utilizzarlo in molteplici situazioni, Smith ci consente di gestire lo spazio in totale libertà. Essendo dotato di rotelle può infatti essere facilmente spostato in base alle esigenze del momento. Può essere utilizzato

Continua a leggere

Tortiera Fettexfette di Matteo Ragni per Guardini

Fettexfette è la “tortiera proporzionata” ideata da  Matteo Ragni nel 2007 per Guardini. Si tratta di uno stampo in silicone suddiviso in 10 spicchi, pensato per ottenere una torta a fette ancor prima di sfornarla. Ottimo rimedio per tutti coloro che, di fronte al prelibato manicaretto, non sanno decidere in che direzione iniziare a suddividerlo o quali dimensioni deve aver ciascuna fetta per fare in modo che nessun invitato risulti penalizzato; Fettexfette garantisce infatti una

Continua a leggere

Tavolo Homegrown di Ennio Vicenzoni e Inge de Jager

Homegrown è la trasposizione in chiave contemporanea del tradizionale tavolo da picnic. È stato ideato dai designers Ennio Vicenzoni e Inge de Jager, appartenenti all’innovativo gruppo olandese Zuiver. Homegrown è un sistema che incorpora tavolo e sedute. Queste ultime sono infatti ricavate dal taglio a laser  e successiva piegatura del foglio di alluminio di cui è costituito l’intero blocco. Sempre grazie all’utilizzo del laser sono

Continua a leggere

Brionvega Alpha

brionvega alphaAlpha è il primo televisore con tecnologia LCD del celebre marchio. Brionvega per tornare sulla scena non poteva che elaborare un concept basato su tutti quei valori che hanno reso i suoi predecessori degli oggetti di culto proiettandoli nel futuro. Il risultato è un

Continua a leggere

I “Portali” di Andrea Branzi

Portali

“Portali” è una collezione limitata di vasi ideati nel 2007 da Andrea Branzi, prodotta e distribuita da Superego Editions. I diciotto pezzi della collezione si configurano come una serie di micro-spazi in ceramica bianca, delle cornici esternamente quasi tutte identiche, ma che al loro interno ospitano vasi differenti. È questo un modo per incorniciare “ciò che può sembrare superfluo, ma senza i

Continua a leggere